Terlan

Vorberg riserva 2012 - Terlan

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €45,90
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


L’Alto Adige, la terra in cui sorge Terlano, è una formidabile fucina di contrasti che si fondono in un insieme armonico: nel cuore di questa provincia, la più settentrionale d’Italia, le guglie alpine fanno da sfondo a paesaggi mediterranei, la lingua italiana si sovrappone a quella tedesca, e l’innata curiosità per il mondo si fonde con tradizioni secolari.

"Sul versante meridionale del Monzoccolo, nel territorio DOC di Terlano, sono situati dei vigneti soleggiati e ripidi dove, ad un altitudine tra i 450 e 650 metri s.l.m., viene coltivato un pinot bianco emozionante.  Questo vino sostanzioso e oltremodo complesso colpisce in modo particolare con la sua mineralità, la sua notevole capacità di sviluppo e sottolinea così la potenzialità di questa varietà."
Rudi Kofler

 

Provenienza: Alto Adige
Denominazione DOC:
Alto Adige Terlano
Varietà: 100% Pinot Bianco
Annata: 2012
Resa: 52 hl/ha
Orientazione: Sud - Sudovest
Pendenza: 5 - 70 %
Altitudine: 450- 650 m s. l. m.

Dati tecnici

  • Gradazione alcolica: 13,5 % vol

  • Zucchero residuo: 1,2 g/l

  • Acidità totale: 5,9 g/l

  • Temperatura di servizio: 12 - 14 °C

Descrizione organolettica

Colore: giallo paglierino lucente con riflessi verdolini
profumo: è un bouquet assai variegato e ricco di sfaccettature quello che si coglie in questo vino, con note fruttate mature di melone, pesca bianca, pera o mela delizia, ma anche con aromi di gelatina di cotogne camomilla e ananas, cui si affiancano note minerali di pietra focaia.
Sapore: la combinazione tra le componenti gustative fruttate, aromatiche e salate si ripropone anche al palato. La struttura compatta con una cremositá elegante si fonde in un retrogusto molto aromatico, persistente e spiccatamente minerale.

Abbinamenti semplici

È ideale in combinazione con zuppa di pesce piccante, pepata di cozze o spaghetti allo scoglio, ma è anche interessante abbinarlo a cozze gratinate, seppie alla griglia o salmerino, e si sposa bene anche coi carciofi alla romana – di solito difficili da abbinare - col pecorino maturo, o parmigiano stagionato con mostarda o Téte de Moine.

Abbinamenti dettagliati

Astice speziato e asparagi bianchi di Terlano grigliati con salsa al bacon e pistacchi tostati - Giancarlo Perbellini (Ristorante Perbellini)