Camillucci

FRANCIACORTA Brut Docg ROSÉ

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €27,50
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


Passione, ricerca, attenzione meticolosa al dettaglio, un occhio al passato ma il volto proiettato al futuro: sono queste le caratteristiche dell'azienda Camilucci.
Ci troviamo nel cuore della Franciacorta, in una bellissima zona collinare, particolarmente vocata per la viticoltura, con vigneti nei Comuni di Rodengo Saiano, Ome, Monticelli Brusati e Gussago, a pochi Km di distanza dal lago d'Iseo e da Brescia. Una vinificazione attenta, innovativa, per puntare ad un prodotto moderno, naturale ed autentico. Un Franciacorta che ricerca profumi, equilibrio ed eleganza, che sposa la bevibilità e l'appagamento dei sensi. Vini unici, vicini alle loro origini, che amano ed ambiscono farsi ricordare.


Zona di produzione: Rodengo Saiano (BS) a 200 m s.l.m.

Tipologia terreno: Colline Moreniche.

Varietà delle uve:  Pinot nero 100%

Età media delle viti: 18 anni.  

Densità: 5.000 viti/ettaro.

Sistema di Allevamento: Guyot.

Vendemmia: Manuale in piccole cassette da 16 - 18 kg.

Pressatura: Soffice da uva intera dopo ulteriore selezione dei grappoli.

Vinificazione: Vasche inox termocondizionate da supervisione, breve macerazione delle bucce.

Maturazione: Vasche inox per 6 - 8 mesi da settembre ad aprile, 36 mesi minimo a temperatura controllata di permanenza sui lieviti nella seconda fermentazione, 6 mesi di ulteriore affinamento in bottiglia.

Frutto di un'accurata selezione di uve Pinot Nero, dopo una breve macerazione sulle bucce, il Rosé Franciacorta acquista un affascinante colore rosa brillante che seduce la vista mentre la struttura e la potenza del Pinot Nero incantano il palato.
Adatto prima, durante e dopo i pasti, eccellente con risotti di pesce, crostacei e pesce al forno.

"Un Franciacorta dalla forte personalità, un vino complesso, ricco, fine ed elegante: un gusto equilibrato ed armonico che stimola i sensi con un'incredibile ricchezza di sfumature".
Stefano Camilucci